nepal kailash everest tibetIl Kailash e l’Everest sono due vette di enorme importanza ma, se per la seconda è superfluo aggiungere informazioni, il nome della prima potrebbe suonare nuovo ai più. Tanto per cominciare si tratta di una cima alta 6714m e la sua importanza risiede nel richiamo religioso: è considerata l’ombelico del mondo da buddisti ed induisti.

Scopri i nostri viaggi in Nepal>>

Il Kailash è importante per i fedeli in quanto rappresenta un luogo sacro, cui accorrono ogni anno migliaia di persone: anche il visitatore occidentale privo dell’immagine sacrale della montagna, non può non rimanere attonito di fronte allo spettacolo di potenza offerto dal Kailash. Circondato dalle sorgenti dei fiumi più importanti dell’Asia, svetta sull’altopiano tibetano, dominando bellissimi laghi e sconfinate pianure.

Scopri il nostro Trekking in Tibet: Kailash ed Everest

Durante il trekking al Kailash, o anche Kang Rimpoche, è consigliato anche abbinare la visita all’Everest (senza scalarlo), la montagna più alta della Terra: durante il percorso è possibile ammirare altre vette, sopra gli 8.000 metri, e restare affascinati dallo spettacolo delle verdi valli nepalesi. Un trekking del genere, che si snoda lungo tutto l’arco montuoso che comprende il Kailash e l’Everest, richiede non meno di tre settimane, e potrebbe prevedere dei cambiamenti di programma dovuti al tempo oppure alle condizioni del gruppo. Per svolgere questo itinerario non servono particolari allenamenti, ma un buono stato forma, tanta voglia di camminare e un elevato spirito di adattamento; in alcune zone gli alloggi non rispecchiano gli standard occidentali, ma questo fa anche parte dello stile semplice, genuino e assolutamente naturale che contraddistingue questo angolo di paradiso. Il periodo migliore va dalla primavera inoltrata fino all’inizio dell’autunno.

– VIAGGIA CON NOI – Visita il nostro sito di Overland Viaggi: Trekking e viaggi avventura consigliati da Beppe Tenti…mettiti Sulle tracce di Overland!