+39 02 87234655 | CONTATTACI | SHOP | AGENZIA VIAGGI

 

Blog - viaggi, culture, novità

Dolcezze inglesi e americane: i muffin

muffin americani ricetta e storiaIl muffin è uno dei dolci tipici della tradizione anglosassone, presenti soprattutto nel Regno Unito e negli Stati Uniti, ma famosi e diffusi in tutto il mondo e in diverse forme e gusti. La parola muffin ha origine dal francese moufflet, che significa soffice ed è un termine spesso associato al pane. I due tipi principali di muffin sono quello inglese e quello americano; le loro differenze si basano sul sapore e sulla storia individuale.

La ricetta inglese prevede l’utilizzo di farina che viene fatta lievitare e successivamente cotta su una piastra calda. La storia dei muffin inglesi ci riporta al X e XI secolo in Galles; i primi esemplari venivano cucinati in stampi a forma circolare, su una stufa o sul fondo di una casseruola. I muffin americani, invece, sono una sorta di pane diviso in stampi individuali. Questi muffin sono realizzati con una pastella piuttosto che con un impasto e, originariamente, venivano lievitati con la potassa, che produce ossido di carbonio nella pastella. Quando fu inventato il lievito in polvere, intorno al 1857, la potassa non fu più utilizzata, così anche il suo commercio (veniva esportata verso il Regno Unito) subì un arresto. Le prime ricette di muffin cominciarono ad apparire intorno alla metà del XVIII secolo e presero subito piede. Entro il secolo successivo, infatti, i muffin venivano venduti per strada durante l’ora del tè. Negli Usa, tre stati hanno adottato tre muffin ufficiali: il Massachusetts con il Corn Muffin, New York con l’Apple Muffin e il Minnesota con il Blueberry Muffin.

 

Vediamo ora la ricetta classica del muffin americano.

Ingredienti:
180 gr di burro
400 gr di farina
250 ml di latte
1 busta di vanillina
200 gr di zucchero
2 uova e un rosso
1 bustina di lievito in polvere
1 buccia di limone grattugiata
Sale q.b.

Preparazione:
In un recipiente capiente, fate ammorbidire il burro e poi mischiatelo, con uno sbattitore elettrico, alla vanillina e allo zucchero, aggiungendo poi la buccia di limone e un pizzico di sale; continuate a sbattere fino a far amalgamare. Dopo aver sbattuto le uova, unitele al latte e quindi mischiate il composto con quello precedentemente realizzato. Aggiungete con un setaccio la farina e il lievito, facendo attenzione a non creare grumi. Adesso versate il composto nei vari stampi per muffin e infornateli per 20 minuti circa a 180° nel forno pre-riscaldato.