+39 02 87234655 | CONTATTACI | SHOP | AGENZIA VIAGGI

 

Blog - viaggi, culture, novità

Cucina tirolese: delizia e semplicità alpine

ricetta dei canederli allo speck cucina tiroleseCome molti piatti tipici della zona alpina, quelli della cucina tirolese sono semplici ma ricchi. La cosiddetta cucina povera trae le sue origini per soddisfare i bisogni specifici di ogni zona. I piatti tirolesi, infatti, sono molto proteici e grassi perché devono alimentare il corpo perché esso si possa difendere dal freddo e dalla vita dura di montagna. Per questa ragione il piatto principale sono generalmente le zuppe, preparate con verdure e carne, come quella buonissima di porro e pancetta. Per quanto riguarda il lato beverino, nel Tirolo non ci sono vini tipici, quindi di solito si accompagnano i piatti con la birra, mentre a fine pasto

 

la digestione viene aiutata dalla grappa, magari aromatizzata ai mirtilli. Il secondo è ovviamente in prevalenza di carne, in prevalenza vitello. Il fegato di vitello è un piatto tipico della cucina tirolese, accompagnato anche da patate, altro pezzo forte della tradizionale locale. Anche la selvaggina e i wurstel sono comunemente consumati a tavola. I formaggi sono molto ricercati in Tirolo e un tipico esempio è il Graukase, realizzato con latte acido, proveniente da mucche tirolesi, senza aggiunta di caglio, dal sapore acre e piccante.

Potevano mancare i dolci? Certo che no! In Tirolo, infatti, abbondano le pasticcerie che preparano svariati tipi di torte, di solito fatte con la panna o con i tipici frutti di montagna, come le fragole, i frutti di bosco, il ribes, le more, mirtilli e mirtilli rossi (utilizzati anche nella preparazione di drink sia alcolici che analcolici). Le torte di solito si consumano bevendo del tè aromatico o della densa cioccolata calda con panna.

Vediamo ora una ricetta tipica: i Canederli alla tirolese (palline di pane farcite)

Ingredienti:
200 gr di panne bianco raffermo
150 gr di speck tagliato a fette
150 gr di salame
100 gr di lardo, tagliato in un unico pezzo
150 gr di farina
3 uova piccole
1,5 lt di zuppa vegetale
20 cl di latte
Prezzemolo, noce moscata e pepe

Preparazione:
Sbattete le uova in una scodella con il latte e un po’ di pepe; aggiungete il pane tagliato a cubetti e lasciate riposare per alcuni minuti, mescolando di tanto in tanto per far ammorbidire il pane. Aggiungete 70 gr di speck, il salame, il prezzemolo, una spolverata di noce moscata e il sale. Mescolate il tutto e aggiungete la farina un po’ alla volta, fino ad ottenere un composto amalgamato. Ore realizzate delle piccole polpette, della grandezza di una noce, e immergetele nella zuppa bollente e cuocete per 12 minuti. Nel frattempo, tagliate il lardo a cubetti e soffriggetelo in padella con l’olio, aggiungendo poi lo speck. Ora estraete i canederli e disponeteli su un piatto per guarnirli con lardo, speck ed erbe. Serviteli caldi.