+39 02 87234655 | CONTATTACI | SHOP | AGENZIA VIAGGI

 

Blog - viaggi, culture, novità

Crepe Suzette: ricetta originale (che non è francese)

crepe suzetteQuando si dice crepe si pensa subito in automatico alla Francia, patria di questo dolce. In realtà la ricetta originale della crepe suzette, la più tradizionale, è monegasca. La storia sull’origine di questo gustosissimo piatto nel Principato di Monaco è misteriosa e due sono le versioni più accreditate.

La prima narra che sia nata dall’errore fortunato e casuale di un giovane apprendista di nome Henry Charpentier, che lavorava ai fornelli al servizio del grande chef Auguste Escoffier, presso il "Cafè de Paris" di Montecarlo. Secondo la leggenda Charpentier doveva preparare una crepe per un cliente d’eccezione: Edoardo VIII, principe del Galles. Preso dall'emozione avrebbe fatto cadere del liquore sulla crepe che a contatto con il gas si infiammò. Il risultato però fu inaspettatamente delizioso e quindi il giovane chef decise di servire ugualmente il dolce al tavolo di Edoardo VIII che chiese addirittura il bis. Il nome Suzette si deve, secondo questa storia, a quello della bellissima figlia di un amico che stava pranzando con il principe.

Secondo un’altra leggenda invece l’inventore di questo piatto è il maitre Josèph del ristorante "Marivaux" di Parigi nel 1897 che dedicò la ricetta alla bella attrice dell'opera di nome Suzette.

Prima della ricetta un consiglio sulla preparazione: la salsa va preparata con anticipo perché più invecchia e più forte è il suo sapore. Si conserva bene in frigorifero per un giorno quindi non ci sono problemi.

Ingredienti per le crepes:

  • 150 g di Farina
  • 2 Uova
  • 300 ml Latte
  • 40 g di Burro
  • 1 cucchiaio di Zucchero
  • Scorza di mezza arancia

Per la salsa e per flambare:

  • Scorza e succo di 3 arance
  • Succo di 1 Limone
  • 150 ml di Grand Marnier
  • 130 g di zucchero
  • 80 g di Burro

Preparazione della salsa:

Lavate per prima cosa le arance e il limone, asciugateli e aiutandovi con un coltellino ben affilato o con un pelapatate tagliate solo la parte arancione della scorza fino ad ottenere dei filetti sottilissimi, che andrete a mescolare con 4 cucchiai di zucchero vanigliato.

Spremete il succo, passatelo al colino e versatelo in una casseruola. Aggiungete le scorzette e 50 g di burro. Fate bollire e poi aggiungete l'acqua insaporita all’arancio e i liquori. Quando bolle togliete dal fuoco.

Preparazione dell'impasto:

Mettete in una ciotola dai bordi alti la farina setacciata, lo zucchero semolato, i semi di mezza bacca di vaniglia, un pizzico di sale e il latte. Lavorate il composto con una frusta a mano o con uno sbattitore elettrico fino a che avrà una consistenza liscia e senza grumi.

In una terrina a parte sbattete con una forchetta le uova, poi aggiungetele agli altri ingredienti e continuate a mescolare. Sciogliete il burro in un pentolino a fuoco basso e dopo averlo fatto intiepidire aggiungetelo all’impasto per le crepes e mescolate con cura. Aggiungete all’impasto la buccia dell’arancia grattugiata. Mescolate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto denso senza grumi e poi copritelo con una pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora in frigo.

Quando lo riprendete munitevi di una padella da crepe, piatta e con i bordi bassi, scaldatela e cuocete ruotando la padella per distribuire il composto su tutta la superficie. Cuocete su entrambi i lati. Ripiegate le crepe in 4 per ottenere dei piccoli ventagli e immergetele nella casseruola con la salsa precedentemente preparata per farle insaporire.

Nel frattempo scaldate il Grand Marnier in un pentolino e poi versatelo nella padella con le crepes, incendiate il liquore e spegnete la fiamma al momento giusto coprendo la padella con un coperchio. Le crepes suzette sono pronte per essere gustate, ma ci vuole un tocco fresco in più: una pallina di gelato alla vaniglia e qualche scorza di arancia decorativa.