Terza tappa, da Valencia a Granada



[martedì 5 Gennaio] Terzo giorno di spedizione, tappa "leggera" di 537Km da Valencia a Granada coperta in 9 ore comprendendo le soste. Tempo ballerino, estremi di temperatura +6°C/+23°C, alle 8.30 partendo da Valencia pioggia, a metà giornata sulla costa sole e caldo, burrasca con temporale in dirittura d'arrivo a Granada, dove siamo giunti alle 17.30.

Prima sosta per una piccola manutenzione, "Simon" e i suoi meccanici si sono dedicati al "musone" Dormitorio che si trova ancora in rodaggio dopo i lavori di ricondizionamento.
Il pranzo, frugale, è avvenuto gustando della fantastica bresaola di Valchiavenna che Mario Moiana ci ha gentilmente offerto, innaffiata da acqua, tè e caffè a volontà... niente alcolici, si guida!

Le autostrade che percorriamo, costruite recentemente, sono veramente ottime, hanno però una piccola controindicazione che su un viaggio lungo come il nostro diventa snervante: il sistema di pagamento è a barriere, quindi ogni tot Km siamo costretti a fermarci e pagare. Viva l'Italia! almeno da noi è possibile andare da Nord a Sud senza doversi mai fermare se non per le pause dalla guida.

Il paesaggio è molto vario, incredibili gli agrumeti che affiancano per oltre 200 Km l'autostrada. Tanti villaggi di case bianche abbarbicate su per montagne e colline, incredibile invece l'antico villaggio scavato nel tufo ma tutt'ora abitato.

L'umore è comunque alto, il gruppo si è amalgamato benissimo e con grande rapidità. Ancora un paio di tappe e dovremmo "sbarcare" in Africa, non vediamo l'ora di calcare un po di sterrato.

Stampa