+39 02 87234655 | CONTATTACI | SHOP | AGENZIA VIAGGI

 

Day 53 - I Formidabili Templi di Khajuraho

IMG 20180517 154914

 

Partiamo intorno alle ore 8 dal paesino in cui abbiamo passato la notte per andare verso Khajuraho
Intorno alle 13 la fame inizia a farsi sentire e ci fermiamo per un pranzo veloce: apriamo il tendalino del California, sedie e tavoli e mangiamo un po' dei viveri portati da Giulio: salame, formaggi e una bella insalata... Che meraviglia ritrovare i sapori di casa dopo tanto tempo! 
Verso le 15.30 arriviamo all'Hotel, lasciamo i veicoli e i bagagli e andiamo subito ai templi, che chiudono alle 18.30.

 

Questi templi, dichiarati patrimonio dell'umanità nel 1986 dall'UNESCO, risalenti al 950 d. C. periodo in cui iniziarono le costruzioni, terminate circa un secolo dopo; sono molto famosi per la loro particolari decorazioni: sono infatti ricoperti da sculture che illustrano oltre a scene quotidiane, l'arte del Kamasutra.

Questi templi sono dedicati a divinità induiste quali Shiva, Vishnu, Brahma. Tra le varie teorie sul perché di queste sculture vi è quella che, prima della conquista Moghul in India, servissero ai ragazzi che vivevano come eremiti fino all'età adulta per apprendere l'erotismo e i desideri terreni. Un'altra teoria è che per entrare nel tempio è quindi in contatto con il divino, fosse necessario lasciare fuori dal luogo sacro I desideri terreni: questo spiegherebbe perché le sculture erotiche si trovano solo esternamente e non all'interno dei templi.

Dopo aver visitato queste antichissime meraviglie torniamo in albergo, dove, dopo rinfrescante tuffo in piscina, ceniamo e andiamo a riposarci.

 

 

Arrow
Arrow
Slider

 

  • /diario-di-viaggio-19/2065-day-54-verso-la-citta-sacra.html
  • /diario-di-viaggio-19/2063-day-52-il-taj-mahal-una-delle-nuove-sette-meraviglie-del-mondo.html