+39 02 87234655 | CONTATTACI | SHOP | AGENZIA VIAGGI

 

DAY 35 - Delhi Fateh Divas - Festival Sikh

IMG 20180429 WA0033

Oggi ci ritroviamo per andare a visitare il ”Lal Qila” cioè il "Red Fort", il forte rosso di Delhi.  

Un luogo misterioso, ricco di storia, che ha caratterizzato l'anima dell'India degli ultimi secoli. 

 

Si tratta di una struttura risalente al XVII secolo, durante l'Impero Moghul. Circondato da mura alte più di 18 metri, si compone di vari edifici tra cui il Naubat Khana, l'ingresso degli elefanti, dove chi veniva al forte scendeva da elefanti e cavalli in segno di rispetto. Successivamente si arriva poi al Diwan-i-Am, la sala dove il re teneva le pubbliche udienze. Passando per i giardini proseguiamo poi verso la Moschea e L'Hammam, le cui pareti sono decorate con mosaici di pietre preziose. Si tratta di strutture dalle dimensioni davvero grandi ed imponenti, con decorazioni raffinate differenti da quel che abbiamo visto in Rajasthan.

Torniamo poi in albergo per pranzare velocemente e  poi andiamo a visitare il "Gandhi Smiriti", il luogo dove il Mahatma fu assassinato. Si tratta della casa dove fu ospitato negli ultimi mesi di vita, in cui condusse una vita molto ritirata e dedita alla preghiera. Un luogo spirituale che genera forti emozioni...

Poi si ritorna al forte: questa sera ci sarà il "Delhi Fateh Diwas", una festa Sikh, per commemorare la presa del forte e la rivolta contro i Moghul. I festeggiamenti sono già iniziati quando arriviamo, la musica molto ritmata e i colori delle decorazioni e degli abiti tradizionali creano un'atmosfera di grande gioia e divertimento. Veniamo subito invitati a cenare con loro: uno dei comandamenti dei Sikh è infatti di offrire cibo agli affamati...e noi lo siamo eccome! 

Dopo aver tolto le scarpe ci fanno accomodare tutti su un lungo tappeto e passano a distribuire il cibo: una sorta di polenta dolciastra, del riso, formaggio cotto in una salsa speziato e il Dahl, la tipica zuppa di lenticchie e legumi. Dopo questa cena per niente male, ci avviciniamo al palco dove si stanno svolgendo delle dimostrazioni dell'uso delle armi, ricordiamoci che i Sikh sono guerrieri! Che spettacolo incredibile vedere questi ragazzi con i loro meravigliosi vestiti tradizionali saltare in aria con sciabola e pugnali e dare dimostrazione della loro abilità. Notiamo poi un banchetto dove insegnano a mettere il turbante, elemento sacro e  imprescindibile per ogni Sikh. Con sorpresa scopriamo che è possibile provarlo anche se non apparteniamo alla loro comunità e noi ovviamente non resistiamo. Simone con il turbante rosa è perfetto! Il rosa è un colore propiziatorio. Dopo qualche acquisto alle bancarelle, torniamo in  albergo, felici di aver imparato qualcosa in più su questa comunità affascinante. 

 

  

Arrow
Arrow
Slider

 

  • /diario-di-viaggio-19/2045-day-36-check-up.html
  • /diario-di-viaggio-19/2043-day-34-cambio-alla-guida.html