+39 02 87234655 | CONTATTACI | SHOP | AGENZIA VIAGGI

 

DAY 9 - Imbucati a un matrimonio

DAY 9 Il matrimonio

 

Dopo i festeggiamenti di ieri sera ci sarebbe piaciuto fare una bella dormita, cullati dall'ondeggiare della barca.

Purtroppo però, veniamo svegliati alle 5: siamo ormeggiati vicino a una chiesa che ha messo una cassa da cui provengono canti a un volume altissimo. A quest'ora è davvero una tortura sentire questa litania ripetuta per ore e ore! Qualcuno proprio non riesce a riaddormentarsi e valuta seriamente l'idea di andare a staccare la spina della cassa... Peccato che si trovi su un ponte, ci tocca sorbircela tutta. 

 

 

Verso le 8 (sempre "deliziato" da questi canti), ci tiriamo definitivamente su dal letto per la colazione. Lo staff ci ha preparato frutta, tortini con farina di riso e, per paura che non ne stiamo mangiando abbastanza, delle verdure piccanti.
Un po' rimbambiti da questa sveglia, riprendiamo la navigazione per raggiungere il porticciolo dove ci attende il nostro pullmino. Oggi c'è uno sciopero generale: nessuna attività commerciale può essere svolta dalle 6 di mattina alle 6 di sera. 

Qui gli scioperi non sono una libera scelta del lavoratore, ma vengono imposti a tutti. Ci viene spiegato che se qualcuno lavora durante lo sciopero viene aggredito dagli altri lavoratori. Anche il nostro autista, essendo un pullmino noleggiato, dovrebbe scioperare; per evitare problemi esponiamo un cartello con scritto "aeroporto" sul parabrezza: certi trasferimenti sono infatti tollerati, come quello per gli aeroporti e per gli ospedali. 
Per fortuna non ci vengono fatte storie, e ci dirigiamo senza problemi verso Kochi.

 Quasi a sorpresa però facciamo una sosta: Thomas, la nostra guida, è riuscito a organizzare all'ultimo di farci "imbucare" a un matrimonio tradizionale del Kerala! Entriamo nel Grand Hotel in cui si tiene il matrimonio e veniamo accompagnati nella sala in cui si svolge la cerimonia: è una specie di teatro, con palco e centinaia di posti a sedere. La sposa è già sul palco, in un bellissimo abito tradizionale color porpora e molti accessori in oro. Noi ci sistemiamo in cima alla sala, che è stipata di gente. non ci aspettavamo un matrimonio ristretto, ma sicuramente nemmeno con un numero così elevato di invitati...Saranno circa tremila persone!

La cerimonia si svolge abbastanza velocemente; dopo l'arrivo dello sposo sul palco, i due futuri coniugi vengono cosparsi di fiori e, dopo il discorso del celebrante, si scambiano le promesse mettendosi a vicenda delle corone di fiori intorno al collo, che possiamo considerare un equivalente delle nostre fedi. In seguito gli sposi hanno fatto tre giri intorno a una lampada che rappresenta la luce della vita e poi i parenti degli sposi gettano fiori sui coniugi in segno augurale

La folla inizia a uscire dalla sala, lasciando gli sposi e qualche invitato sul palco. Veniamo accompagnati alla zona del pranzo di matrimonio, che ci lascia a dir poco sbalorditi: lunghe tavolate allestite all'esterno sono apparecchiate con una striscia di carta e delle foglie di banano a mo' di tovaglietta. Una volta seduti, una decina di camerieri passano in sequenza con le pietanze, distribuendone cucchiaiate sulle foglie di banano. Per il pranzo si hanno circa 20 minuti, infatti finito di mangiare, ci si deve alzare per lasciare il posto agli altri commensali. Decisamente diverso dai nostri lunghi e ricercati pranzi di matrimonio! Finito il nostro turno, andiamo a salutare gli sposi, che sono ancora sul palco a fare fotografie con i vari ospiti. Saliamo anche noi, intrufolandoci tra i parenti, per ringraziarli e congratularci con loro. Sono davvero molto gentili, forse un po' frastornati da tutte questi invitati che attendono per salutarli e farsi fotografare con loro. Torniamo quindi al pullmino per raggiungere l'albergo in cui staremo le prossime due notti. Recuperati i bagagli più ingombranti che avevamo lasciato nell'altro hotel, ci sistemiamo e facciamo qualche intervista sulle impressioni che abbiamo avuto di questi primi giorni in India. Ceniamo con vista mare in hotel e, dopo una passeggiata sul lungomare di Kochi, ci ritiriamo per riposare.

 

Arrow
Arrow
Slider

  • /diario-di-viaggio-19/2016-day-10-ancora-in-attesa-dei-veicoli.html
  • /diario-di-viaggio-19/2014-day-8-pasqua-quest-anno-la-facciamo-su-una-houseboat.html